trail run a Gran Canarie

Gran Canaria: un’ isola perfetta per il trail run

Gran Canaria è un’isola dell’arcipelago delle Canarie dove si possono trovare tantissime zone di natura incontaminata. E’ un’isola di origine vulcanica e il suo territorio è molto irregolare. Zone di montagna ricoperte da fitto verde sono intervallate da distese di sabbia del Sahara, a scogliere a picco sull’oceano dove si può correre e ammirare il panorama. Questa è la natura che rende Gran Canaria un’isola unica e perfetta per il trail run. Vivere al mare e correre in montagna è oramai la nostra condizione anche in vacanza.

Sardina del Norte, un angolo di pace e relax come campo base

A Gran Canaria è necessario noleggiare l’ auto per poter raggiungere le diverse zone dell’isola per fare trail run. Prenotate l’auto prima di partire, se possibile in largo anticipo. Sarà molto conveniente!

Sardina del Norte, Gran Canaria

Sardina del Norte, nel comune di Galdar è una zona strategica dove abbiamo affittato un appartamento come campo base per i nostri spostamenti. Il barrio, dotato di pochi negozi ma essenziali, dove si respira la vera, tranquilla vita isolana.

Punta Galdar, Gran Canaria

Galdar, Gran Canaria

Sardina si trova a pochi kilometri da Agaete, zona riccha di sentieri e a mezz’ora d’ auto dalla capitale Las Palmas.
La baia, con la sua posizione a nord ovest, permette di ammirare all’orizzonte il profilo del vulcano Teide sull’ isola di Tenerife.

Punta Galdar, Gran Canaria

Punta Galdar, Gran Canaria

La valle di Agaete e il Parco Naturale di Tamabada

Agaete è un città di Gran Canaria che si estende sia verso il mare che verso la montagna. Appena arrivati ad Agaete ci siamo diretti verso l’ufficio informazioni per avere qualche cartina, da integrare alla nostra guida, acquistata a la libreria de Cabildo a Las Palmas.

A ottobre, purtroppo, qualche ufficio è chiuso così ci siamo diretti verso il mare, a Puerto De Las Nieves, villaggio marino vicinissimo ad Agaete, dove abbiamo trovato, all’ ufficio del turismo, tutto il materiale di cui avevamo bisogno. Ora siamo pronti ad immegerci nel Parco Naturale di Tamabada.

Il Parco Naturale di Tamadaba è un’area protetta dove è contenuta la più grande pineta di Gran Canaria.

Tamabada, trail run a Gran Canaria

SAN PEDRO – TAMABADA un trail ad anello di 17 km e 1056 mt D+

La partenza del nostro trail run è dal paesino di montagna di San Pedro, 200 s.l.m. Il giro inizia con una ripida salita fino a raggiungere la vetta del Siete Pinos a 1330 s.l.m. Prima di arrivare a questo punto si passa attraverso diversi paesaggi. Si incontrano zone aride dove la roccia è la sola protagonista, ci si imbatte nel rifugio ” El Hornillo” e si costeggia la diga de Los Perez nella zona di Lugarejos.

Da qui si può ammirare in lontananza il maestoso Roque Nublo, situato al Centro dell’isola.

Giunti finalmente alla cima è ora di scendere. Si deve prestare molta attenzione perchè nella prima parte i segnali spariranno e il sentiero sarà indicato da muretti di pietra. Seguendoli fedelmente non si perderà mai la strada!

Roque Nublo
Tamabada, trail running

Ora le gambe cominciano a prendere velocità perchè il sentiero, immerso tra i Pini Canari, è tutto in discesa fino al punto di partenza.

Tamabada, trail running
Tamabada. Presa de los Perez.

Una sosta è obbligata al Mirador Vuelta De Palomar dove si può ammirare un panorama a picco sul mare che toglie il fiato e in giornate limpide si riesce a vede la vicina isola di Tenerife.

Tamabada,

Il paesaggio muta nuovamente e dal bosco ci ritroviamo tra le rocce, terra arida e scenografici arbusti secchi.

San Pedro, il bar

Ritornati a San Pedro la tappa obbligatoria è al caratteristico e mistico bar “La Palma” dove abbiamo recuperato le energie un un mega fresco frullato di frutta tropicale coltivata nell’isola.

Tejeda, il centro geografico dell’ isola di Gran Canaria

Tajeda è un piccolo paese di montagna (1000 m s.l.m) dell’isola di Gran Canaria. Da questo luogo è facile raggiungere una delle vette più affascinanti dell’isola: Roque Nublo. Per raggiungere il paese bisogna prepararsi ad un viaggio in auto di circa 40 km di curve, strade molto strette con ripide salite e discese, ma vi assicuro che ne vale assolutamente la pena.

In Autunno in questi luoghi non troverete un’ufficio del turismo, ma nella nostra guida è spiegato molto bene il punto d’inizio del piccolo ma imperdibile trail.

Roque Nublo.

Roque Nublo: una corsa su sentiero, al monumento naturale più rappresentativo di Gran Canaria

Il trail non è un anello ed è lungo 7 km (andata e ritorno) con un dislivello minimo di 350m. E’ un trail che si corre dall’ inizio alla fine!

Il punto di partenza si trova al km 12 di Hoya de la Vieja. Durante questi pochi km si alterneranno scenari esclusivamente rocciosi a macchie fittissime di verde.

Si abbandona la strada e ci si immerge dentro la montagna e si comincia a salire. Subito si incontra una piccola riserva d’acqua e poi si prosegue dentro una pineta, anche in autunno la natura ha il suo fascino. Impossibile perdersi perchè il sentiero è segnalato costantemente e visibilmente. Prima di raggiungere la vetta , ci sono alcuni punti del sentiero, che in giornate limpide, è possibile vedere le dune di Maspalomas e l’isola di Tenerife.

Finalmente si raggiunge la meta. Siamo a 1813m s.l.m. Una roccia dalle dimensioni esagerate, 80 m di altezza, (una delle più grande del mondo) situata in mezzo ad un deserto. Dopo aver perlustrato tutta la zona circostante ritorniamo sui nostri passi con tanta felicità nel cuore.

Roque Nublo, trail run a Gran Canaria
Roque Nublo,
Roque Nublo running

Prima di ritornare a casa la sosta obbligata a Tajeda per un ristoro in mezzo alle montagne. Non dovete assolutamente perdere questa esperienza!

La costa del Norte

Un trail run molto interessante da correre a filo d’acqua ma con molti sali scendi si snoda tra le case degli isolani e imponenti coltivazioni di banane, fino a raggiungere Punta Sardina. Il faro, colorato in bianco e rosso è il simbolo di questo luogo.

FARO SARDINA – PUNTA GALDAR Un saliscendi tra bananeti e scogliere a picco sul mare

Il bello di Gran Canaria è che non esiste la pianura. Esci di casa e puoi correre km in stradine semideserte, raggiungendo il faro di Sardina oppure punta Galdar, passando tra coltivazioni di banane e tutto mai in rettilineo. E tutto un continuo sali e scendi e ciò rende l’allenamento molto performante. D’altronde ” flat is borig” !

TRANSGRANCANARIA, 4 giorni dedicati al trail run

La gara per eccellenza dell’isola è la Transgrancanaria. E’ un ultra trail dove si possono percorrere differenti kilometri con diversi dislivelli. Si svolge tutti gli anni verso la fine di febbraio e i primi giorni di marzo.

Il primo, il più lungo, è il 360° dove si devono correre 262 km con +11007 da correre in 30 ore , c’è poi la Classica da 128 km con +7500, la Advanced da 65 km con +2550 , la Maraton da 42 km con +870, la Stater da 30 km con +688, la Promo da 17 km con +300.

Las Palmas, la capitale dell’isola di Gran Canaria

Las Palmas , capitale di Gran Canaria, si trova nella parte nord-orientale dell’isola, a circa 150 km dalla costa marocchina, affacciata sull’Oceano Atlantico.

Il suo clima è tropicale e la temperatura giornaliera, anche nei mesi freddi, raramente scende al di sotto dei 20°C. Las Palmas offre anche moltissime attività culturali e ricreative, molti di teatri, cinema, spettacoli e festival, oltre al famoso Carnevale, che è conosciuto in tutto il mondo ed è una delle maggiori attrazioni per i turisti.

Anche nella capitale è possibile muovere agilmente le gambe perchè la parte vecchia della città è unita con quella nuova da un lungomare che si affaccia sull’oceano di svariati km.

Gran Canaria, una risorsa incredibile per fare trail run

Gran Canaria è stata una meravigliosa scoperta, così come lo è stata anche l’isola di Tenerife, trovi l’articolo qui

Noi consigliamo: Noleggiare un’auto, alloggiare al nord dell’isola, procurasi una guida dei sentieri in una libreria specializzata, avventurasi all’interno dell’isola per scoprire la montagna, scoprire al sud le dune di Maspalomas, correre a fior d’oceano e rilassare la mente mentre le nostre gambe ci portano in giro.

Lascia un commento

*

Copy link
Powered by Social Snap